Noleggio lungo termine con Riscatto o Leasing Finanziario

Rent lungo termine: opinioni di manager e società
Rent lungo termine
noleggio lungo termine targa straniera o targa tedesca
Noleggio lungo termine targa tedesca: quali sono gli oneri ed i prezzi?

Noleggio lungo termine con Riscatto o Leasing Finanziario

Da qualche tempo esistono delle controversie sul servizio di noleggio a lungo termine con riscatto. Questa tipologia di contratto si riferisce alla possibilità, offerta da alcune concessionarie, di poter riscattare il veicolo al termine del contratto di locazione nel lungo periodo.

Le polemiche si concentrano sul fatto che la locazione con riscatto trasforma il concetto di noleggio auto lungo periodo e lo assimila sempre più al leasing finanziario.

Che cos’è il leasing finanziario? 

Il leasing finanziario è un concetto legato all’attività di una società finanziaria che acquista dei beni, di qualsiasi natura,e dei servizi da terzi e li concede in uso, per un periodo di tempo ad un soggetto (utilizzatore). Quest’ultimo usufruisce del bene a fronte di un canone mensile.

Così lo stesso concetto di Leasing finanziario, applicato alla locazione auto lungo termine:

leasing finanziario auto

 

 

 

 

Questa definizione accomuna il servizio di noleggio auto lungo termine con riscatto al servizio di leasing finanziario o vendita a rate o con riserva di proprietà che è regolata dall’art. 1532 del codice civile.

Dal momento che la locazione auto per lunghi periodi (dai 24 ai 60 mesi) non è soggetta ad alcuna disciplina autonoma, anche il servizio rent car con riscatto è soggetto alle normative generali riferite alla locazione di beni mobili (articolo 1571).

Quando il noleggio lungo termine con riscatto finale ha realmente validità?

Ecco come distinguere un noleggio auto lungo termine con riscatto finale da un contratto per leasing finanziario:

  • Al momento della stipula del contratto accertatevi che la causa del contratto sia la concessione di un bene o dei servizi ad esso legati (noleggio parco auto + servizi manutentivi e gestionali) ed il patto di riscatto sia esclusivamente una clausola contrattuale opzionale, quindi non soggetta all’adempimento obbligatorio (in caso contrario punibile con sanzioni o penali) al termine del contratto stesso.
  • Al momento della stipula del contratto accertatevi che la proprietà del bene preso a nolo non sia  trasferito fin dalla data di consegna al soggetto utilizzatore (voi appunto). Questo trasformerebbe il noleggio con riscatto in clausola obbligatoria di vendita a rate del bene. In tal caso si verrebbe meno al rispetto dell’ articolo 6 DPR 633/72 (I.V.A.). Poiché: il momento della consegna del bene andrebbe a coincidere con l’applicazione dell I.V.A. sull’intero importo del contratto,  nel caso di un servizio di noleggio lungo termine invece l’I.V.A.è spalmata tra le rate del canone mensile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *